TABELLA DI BARÈME: COS'È E COME SI APPLICA.

Tabella di Barème: cos’è e come si applica.

tabella-di-bareme

Tabella di Barème: cos’è e come si applica.

1024 682 Davide Terren

tabella-di-bareme

La nuova normativa in materia di infortunistica stradale, con l’introduzione della procedura di indennizzo diretto ha individuato, per meglio supportare le Compagnia Assicuratrici, ad avere tutte lo stesso criterio nell’individuazione della responsabilità del sinistro, degli schemi di ripartizione della responsabilità in caso di incidenti stradali.

In caso di sinistro occorre utilizzare un unico modello CAI (Constatazione Amichevole di Incidente: il famoso “modulo blu”), per entrambi i veicoli coinvolti.
Deve essere compilato in tutte le sue parti nella maniera più completa ed esaustiva possibile e firmato in calce da entrambi i conducenti.

Una volta terminata la compilazione del modulo ciascuna delle parti dovrà trattenerne due esemplari controllando, che siano leggibili, ed inviare il prima possibile copia alla propria Compagnia Assicuratrice. Una volta recapitato il modello CAI, questa provvederà ad analizzare il modulo, ricostruire la dinamica dell’incidente ed assegnare il torto, la ragione o il concorso di colpa, grazie a delle tabelle dette Barème di responsabilità.

Sono schemi ai quali si fanno ricondurre solitamente tutte le tipologie di sinistri stradali per attribuire la responsabilità o la corresponsabilità ai conducenti dei veicoli coinvolti nell’incidente. I casi sono molteplici e per ognuno è stabilito un grado di responsabilità dei veicoli (X e Y) coinvolti nel sinistro.

Per questo è fondamentale compilare la colonna centrale con le opzioni multiple in modo che rispecchi il più possibile la dinamica del sinistro.

La compilazione si effettuerà per esempio barrando uno dei quadretti sotto la lettera “A” (colonna azzurra) se la manovra descritta al centro (casi da 1 a 17) è stata eseguita dal veicolo indicato nella parte A del foglio.

L’apposizione anche di una sola crocetta potrebbe determinare irrimediabilmente l’assunzione della responsabilità del sinistro.

Per maggiori informazioni o per richiedere un preventivo gratuito, contattaci cliccando qui.